Manzi e Belotti  Vittoria di famiglia
Emanuele Manzi (Foto by Maurizio Torri)

Manzi e Belotti

Vittoria di famiglia

Una vittoria in famiglia “scontata”. Valentina ed Emanuele erano i favoriti nella prima edizione del Sostilia Vertical

Una vittoria in famiglia “scontata”. Valentina Belotti ed Emanuele Manzi erano i favoriti nella prima edizione del Sostilia Vertical.

E i due non si sono lasciati sfuggire l’opportunità, chiudendo al primo posto, nelle classifiche.

Un successo ampiamente pronosticabile, vista la qualità dei due comaschi ma che è stato confermato sul campo.

In maniera più che convincente, con un dominio indiscusso.

Vittoria nella classifica assoluta per Manzi che sui 6.2 km del percorso, con i canonici 1.000 metri di dislivello positivo del Vertical, ha messo in fila l’ottantina di avversari.

Il cremiese, che domenica prossima spegnerà 43 candeline, ha fermato il cronometro sul tempo di 40’26”.

Il più vicino dei rivali, Andrea Acquistapace, che nei primi chilometri era rimasto al fianco del comasco, alla fine ha accusato un gap di oltre un minuto (41’29”).

Ben più ampio il disavanzo del terzo, Filippo Curtoni che ha chiuso in 44’19”.

La moglie di Emanuele, Valentina Belotti, non è stata da meno.

La fresca campionessa italiana di Vertical, ha fatto registrare il sesto tempo assoluto.

Il 46’59” è stato devastante per tutte le avversarie che ben presto si sono defilate lungo il percorso che spaziava dal massiccio del Disgrazia sino all’Alto Lario.

La piazza d’onore è stata conquistata dalla sempre valida Elisa Sortini in 48’38”. Quasi di otto minuti il distacco messo a referto dalla terza, Barbara Sangalli (54’44”).

E oggi Manzi è atteso al via a Moltrasio nel trofeo La Culman.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA