Marathon Trail  Profumo di donna
marathon cecilia pedroni (Foto by lariosport lariosport)

Marathon Trail

Profumo di donna

È stato un dominio in rosa con Cecilia Pedroni che ha stravinto la classifica assoluta, lasciando ad oltre mezz’ora il secondo

All’insegna del “gentil sesso”. Il medio e il lungo dell’ottava edizione della Marathon trail del lago di Como, parlano al femminile. Nella 60 km con un dislivello positivo di 4.000 metri, è stato un dominio in rosa con Cecilia Pedroni che ha stravinto la classifica assoluta, lasciando ad oltre mezz’ora il secondo, il primo dei maschi, Diego Martini. Terzo gradino del podio assoluto, ancora ad una donna, Simona Gambaro.

Nella 119 chilometri, con un dislivello positivo di 7.500 metri, grande prestazione della statunintense Sabrina Stanley, terza assoluta, ad 1.43’00” dal vincitore, Maurizio Ferratusco.

E’ stata un’edizione spettacolare della gara organizzata, in maniera impeccabile, grazie anche ai tanti volontari delle società comasche, dall’A.S.D. Molinari Triathlon Team Como. Dopo i successi di sabato, nel corto del menaggino Massimiliano De Bernardi e della sudtirolese Angelika Eckl, ecco i fuochi d’artificio nelle distanze più impegnative. L’anno scorso l’aveva fermata solo il tedesco Tom Boland; questa volta nessun maschio è riuscito ad essere più veloce di Cecilia Pedroni.L’atleta di Abbiategrasso, tesserata per il Trail runners Finale Ligure, è arrivata al traguardo di Menaggio, da dove era partita alle 8 del mattino di sabato, con il tempo di 8.35’26”, quasi identico a quello che nel 2017 l’aveva portata all’argento assoluto.

Il domino di Cecilia Pedroni è stato incredibile:unico atleta, di entrambi i sessi, a chiudere sotto le nove ore, capace di infliggere un gap di oltre mezz’ora (31’23”) al secondo, Diego Martini. Bravissima anche Simona Gambaro, che è salita sul terzo gradino del podio assoluto (9.11’47”). Quarto e secondo nel maschile, Adriano Piragine (9.12’59”). Terzo Luca Fraccaro (9.40’14”). Partenza tranquilla per Cecilia Pedroni, quarta al primo rilevamento. Al secondo, poco prima di metà gara, è già sola al comando, con 5’ sui primi inseguitori. Quinta Simona Gambaro, autrice di una grande rimonta nella parte finale del percorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA