Maratona per Arnaboldi jr Ma alla fine perde in Croazia
Federico Arnaboldi

Maratona per Arnaboldi jr
Ma alla fine perde in Croazia

Niente da fare nel derby tutto italiano contro Passaro

Se lo chiamano “sport del diavolo”, un motivo ci sarà. Perché il tennis è fatto di colpi di scena, rimonte e cadute clamorose. E di partite “pazze”, come quella che ieri, sulla terra rossa di Rovinj in Croazia, ha messo di fronte il canturino Federico Arnaboldi e il perugino Francesco Passaro, uno che nel 2020 ha tenuto testa al campione italiano Lorenzo Sonego.

Nel secondo turno del torneo Itf, è andata in scena una battaglia durata 2 ore e 57 minuti, risolta… in venti minuti da Passaro.

Perché, nel corso delle prime due ore e mezza, è stato equilibrio puro: primo set vinto dal perugino 6-4, seconda partita vinta al tie break da Arnaboldi. Rimesso in parità il match, “Arnaboldi jr” è però crollato nel terzo set, concluso 6-0 per l’avversario. Un set durato, appunto, lo spazio di una ventina di minuti.

Federico lascia così il torneo, dopo aver vinto in scioltezza le qualificazioni e aver battuto mercoledì – in meno di un’ora – il francese Mathieu Perchicot che lo precedeva in classifica di circa 400 posizioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA