Fontana, uno splendido destino: «Mi gioco il Tricolore a Como»

Automobilismo Quotazioni in rialzo dopo il successo pure al “San Martino”. Il lariano: «Punto a vincere sulle strade di casa, sarà lì che si deciderà tutto»

Fontana, uno splendido destino: «Mi gioco il Tricolore a Como»
Corrado Fontana in azione
(Foto di Selva)

Dopo il primo posto alla Marca Trevigiana e il secondo al Rally della Lana, Corrado Fontana torna a casa con la preziosa vittoria a San Martino di Castrozza, che rende più che mai concrete le possibilità del pilota comasco di aggiudicarsi il campionato italiano Rally Asfalto (Cira) 2022.

Tutto è rimandato al gran finale, che deciderà le sorti della stagione, proprio sulle strade di casa, il 22 ottobre con il Rally Aci Como – Trofeo Villa d’Este, per di più dotato del massimo coefficiente (ai fini dell’assegnazione dei punti) di 1.5.

Pioggia di emozioni

Sotto una pioggia, non solo atmosferica ad intermittenza, ma soprattutto di emozioni è arrivato dunque il secondo successo nel campionato tricolore per Corrado Fontana, navigato da Giovanni Agnese sulla Hyundai i20 Wrc, che conosce a meraviglia e dell’assetto della quale anche questa volta ha azzeccato tutto in pieno. Parliamo in particolare nella scelta delle gomme, a cominciare dalla prova in notturna di venerdì sotto la pioggia e nelle prove di sabato in condizioni molto variabili tra pioggerella fine e asciutto.

«È andato tutto bene – spiega Corrado Fontana – grazie a due scratch consecutivi su altrettante prove brevi, ma insidiose e l’allungo finale nel penultimo tratto cronometrato. Questa mia vittoria che mi porta in seconda posizione a soli 6.5 punti dal leader Marco Signor, accorcia ulteriormente la classifica».

Ed è un particolare non di poco conto. «Sono davvero soddisfatto anche perché in carriera è la prima volta che vinco sia Marca Trevigiana sia San Martino di Castrozza. Queste, aggiunte al secondo posto nel Rally Lana, sono un filotto più che positivo in ottica campionato. Tra le note liete di questa trasferta, la conclusione della gara sul palco di arrivo anche della Hyundai i20 Wrc di mio papà Gigi e Alessandro Arnaboldi».

«Solo una prova»

Adesso ci sono ancora due prove in calendario da disputare. Cosa succederà? «Sì, ma potrò farne una sola, in quanto delle sette della stagione, da regolamento ogni partecipante deve saltarne una. Quindi non farò il Due Valli di Verona ai primi di ottobre, in attesa di giocarmi il titolo nell’ultima e decisiva prova a Como. E sarà proprio sulle strade di casa che sapremo chi sarà il vincitore, perché ci sono ancora in ballo gli scarti di una prova. Alcuni l’hanno già fatto, io e altri no. Al di là di qualsiasi calcolo, comunque, bisogna puntare a vincere a Como per assicurarsi il titolo».

Nell’attesa del verdetto finale, questa la classifica assoluta: 1. Signor 58 punti (in 5 risultati); 2. Fontana 51,5 pt (in 5 risultati); 3. Campedelli 49,5 pt (in 4 risultati); 4. Pinzano 38 pt (in 4 risultati); 5. Testa 36 pt (in 4 risultati).

© RIPRODUZIONE RISERVATA