Rally di Como, fiato sospeso:
oggi la Prefettura decide

Tra decreti e divieti, la situazione è di assoluta incertezza. Ma da Aci Sport è arrivato il via libera.

Rally di Como, fiato sospeso: oggi la Prefettura decide
Una delle tante partecipazioni di Corrado Fontana, che va a caccia dell’ottavo sigillo al Rally di Como
(Foto di foto Selva)

È tutto pronto per la partenza domani del 39. Rally Trofeo Aci Como 2020, che ha la validità per la finale nazionale di Rally Cup Italia e Supercoppa Wrc Italia, ma queste ultime ore di vigilia sono molto frenetiche per l’attesa del nuovo Dpcm del governo, che prevede nuove misure più restrittive per le “zone rosse” , tra le quali appunto la Lombardia, per l’aggravarsi della situazione pandemica.

Aci Sport ha confermato l’autorizzazione a svolgere l’evento a carattere nazionale e l’Amministrazione Provinciale di Como ha dato il suo benestare allo svolgimento della manifestazione. La parola definitiva arriverà oggi dalla Prefettura di Como (proprio due giorni fa è entrato in carica il nuovo prefetto Andrea Polichetti) cui spetta l’autorità di emanare il decreto di chiusura delle strade interessate alla prove speciali in funzione dell’ordine pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}