Speranza per il Rally
Novembre è lontano

La data del 7 novembre, nella quale dovrebbe svolgersi, lascia ancora margini di speranza all’Automobile Club di Como.

Speranza per il Rally Novembre è lontano
Como Rally Como Riordino al Driver
(Foto di selva selva)

Il coronavirus ha fatto chiudere nel cassetto anche il calendario nazionale rally e al momento non si sa quando si potrà riparlarne. Al momento tacciono, quindi, i motori anche del Rally Aci Como, ma la data del 7 novembre, nella quale dovrebbe svolgersi, lascia ancora margini di speranza all’Automobile Club di Como.

La squadra operativa, guidata dal presidente Enrico Gelpi, con il vice Paolo Brenna e il direttore Roberto Conforti, comunque, tiene costantemente monitorati l’evolversi dell’ epidemia ed i conseguenti provvedimenti legislativi assunti dalle autorità. Com’è noto, il 39°Trofeo Aci Como, in programma venerdì 6 e sabato 7 novembre, sarà per il secondo anno consecutivo finale di Coppa Italia 2020.

La prima domanda che ci si pone, dunque, è se si potranno fare prima tutte le gare di zona per determinare i finalisti che dovranno giocarsi il titolo a Como. «Ma questo è un problema superabile – è convinto il presidente Enrico Gelpi – perchè se l’emergenza rientrerà per tempo, si possono riprogrammare le gare attualmente sospese. La Commissione Rally Aci Sport, potrebbe anche cambiare destinazione della gara qualora non ci fosse tempo per le qualificazioni. I problemi purtroppo sono altri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}