Nava, un argento tricolore

La corsa in montagna comasca c’è e si fa sentire nel campionato italiano giovanile: anche un bronzo della Annoni

Nava, un argento tricolore
montagna samuele nava
(Foto di lariosport lariosport)

Un argento con Samuele Nava tra gli Allievi e un bronzo con Francesca Annoni tra le Cadette. La corsa in montagna comasca c’è e si fa sentire nel campionato italiano giovanile, disputato a Sondalo. Il pizzico di rammarico per il mancato oro dell’erbese Nava, che era tra i grandi favoriti, viene mitigato dalla soddisfazione per il podio di Annoni, con la casacca dell’Atletica Guanzatese. La gara si è svolta sui sentieri di abete e di cedro fra i padiglioni dell’Ospedale del paese dell’Alta Valtellina. Per gli Allievi 4,438 i km. da percorrere, interamente sullo sterrato con 283 di dislivello in salita e altrettanti in discesa con una pendenza media del 18,58% e la punta del 27% all’ingresso del parco (dove si passava per tre volte). A dettare il ritmo uno scatenato Daniel Pattis. Galvanizzato dal successo della sorella minore tra le Ragazze il bolzanino ha spinto subito dopo la partenza. Nava, che aveva confessato ai suoi allenatori prima del via di sentirsi un po’ stanco per i carichi di lavoro degli ultimi giorni, ha iniziato con prudenza, transitando quinto dopo il primo giro. ll secondo posto potrebbe sembrare una mezza sconfitta: ci pensa Davide Arenare, il tecnico che assieme a Sandro Marongiu segue il talento accasato all’Atletica Lecco, a valorizzare il piazzamento. «Samuele non ha potuto dedicarsi negli ultimi mesi alla corsa in montagna - spiega -. Ci siamo dovuti concentrare sulla pista, in particolare sulle siepi, dove sta facendo molto bene. La montagna gli piace e ha voluto essere al via ai tricolori, ma sapevamo che sarebbe stata dura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}