Nel “triangolo” delle medaglie  la Lombardia a +10
4 senza senior: Jacopo Frigerio, Nicolas Castelnovo (Lario), Andrea Barelli e Davide Comini (Moltrasio)

Nel “triangolo” delle medaglie

la Lombardia a +10

A Pusiano il Trofeo europeo che ha opposto comitati italiani, francesi e svizzeri ha visto protagonisti gli atleti comaschi

Conclusa la seconda ed ultima giornata di finali del Trophée Européen des Régions d’Aviron sulle acque del lago di Pusiano, che ha visto ancora una volta la Lombardia mostrare i muscoli e conquistare altre dieci medaglie d’oro (un successo a testa per Piemonte e Toscana), che aggiunte a quelle di sabato portano a venti vittorie totali e la conquista del Tera 2019, per l’ottavo anno consecutivo.

La classifica finale del tradizionale incontro triangolare tra le regioni alpine, infatti, vede lo squadrone del comitato biancoverde guidato dal presidente Fabrizio Quaglino, chiudere il confronto con 203 punti. Seconda la Francia con Rhone Alpes (161), mente il terzo posto va al Piemonte (144).

Un’affermazione più che significativa per tutto il movimento remiero lombardo in continua crescita, soprattutto considerato che quest’anno è stato raggiunto il record di partecipazioni al Tera, con l’apertura anche alla categoria cadetti e alla partecipazione di ben sette comitati: oltre a Lombardia, Piemonte, Toscana e Liguria per l’Italia, Rhone Alpes per la Francia, Canton Ticino e Suisse Romande per la Svizzera. Determinante per il successo bianco verde ancora una volta l’apporto degli atleti comaschi selezionati per l’occasione, dai cadetti ai senior, che ormai hanno trovato come luogo comune di incontro e preparazione il Centro Remiero lago di Pusiano.

Tutti i risultati ne l’edizione de La Provincia in edicola lunedì 21 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA