Olimpiadi, l’Italia di Cappellini   ai piedi del podio nel pattinaggio
Anna Cappellini e Luca Lanotte hanno chiuso al 4° posto sia nel programma corto, sia nel libero

Olimpiadi, l’Italia di Cappellini

ai piedi del podio nel pattinaggio

Anna: «Fatto la gara della vita, non sappiamo cosa hanno visto i giudici»

«Abbiamo fatto la performance della vita, non sappiamo cos’abbiano visto». C’è delusione profonda nelle parole della comasca Anna Cappellini al termine del Team Event di pattinaggio di figura che ha visto alle Olimpiadi l’Italia chiudere al quarto posto. In coppia con il partner Luca Lanotte, la campionessa comasca ha conquistato due quarti posti, sia nel programma corto, sia nel libero.

Già Lanotte aveva manifestato perplessità al termine del corto, ora hanno ribadito insieme tutta la loro amarezza al termine del libero: «Siamo orgogliosi di noi, ma delusi dal punteggio. Di sicuro la giuria è composta da persone competenti ma non sappiamo cosa abbiano visto. Abbiamo capito cosa dovevamo migliorare, lo abbiamo fatto ma loro, i giudici, lo hanno capito?».

Avranno anche modo di parlarne con i vari giudici, in questa settimana che li divide dalla prova individuale di danza, in programma il 19 e il 20: «C’è stato troppo stacco tra una coppia e l’altra e questo non ci è piaciuto. Ne parleremo durante gli incontri che abbiamo con le giurie. Noi proseguiamo sulla nostra strada, in vista della gara individuale non cambieremo nulla, non ha senso farlo perché si rischia di rovinare tutto».

La gara è stata vinta dal Canada, davanti al team degli atleti olimpici russi (Oar), il bronzo va agli Stati Uniti. Serviva un miracolo comunque per salire sul podio, e non è avvenuto. Ma c’è chi, come la capitana morale del team azzurro Carolina Kostner, non può essere delusa dalla performance dell’Italia nel Team Event: «L’obiettivo era conquistare la finale e poter fare tutti il libero. Siamo una mini nazione del pattinaggio comparata alle altre quattro finaliste e penso che dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo raggiunto».

E, a chiusura di questa lunghissima gara cominciata venerdì notte - e con meno amarezza - è arrivato l’immancabile post sulla pagina Facebook ufficiale di Anna e Luca (Anna Cappellini + Luca Lanotte), con una bella foto che ritrae tutti i compagni di avventura: «Battermi insieme a voi per una medaglia è stata una delle esperienze più belle di tutta la mia carriera. L’affetto e l’ammirazione che ho per ciascuno di voi non si possono esprimere a parole. Grazie #italiateam».

© RIPRODUZIONE RISERVATA