Orrico, operazione riuscita «Ora dipende tutto da me»
Il comasco Davide Orrico

Orrico, operazione riuscita
«Ora dipende tutto da me»

Il professionista comasco sotto i ferri dopo le fratture al Giro della Slovenia

Quale sarà la tempistica per il definitivo recupero è ancora difficile a dirsi. «Tutto dipende dal mio fisico e da quanto ci metterà a calcificare la frattura», dice lui stesso. La voglia di tornare in sella, però, è tanta, con la prospettiva di tante sedute di fisioterapia non appena possibile e, a seguire, di iniziare nuovamente a pedalare a stretto giro di boa.

Dopo la caduta al Giro di Slovenia, il corridore comasco Davide Orrico è già stato operato per la frattura del piatto tibiale in cui è incappato durante il finale della prima tappa slovena. Nei prossimi giorni, Orrico sarà sottoposto anche a una risonanza per verificare le condizioni della mano, con la probabile frattura dello scafoide a dargli qualche ulteriore grattacapo. «Ormai è successo, dunque non ci posso fare nulla», commenta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA