Pallanuoto Como con Milano  In casa, anzi no: in trasferta
Peter Toth in azione: è stato squalificato a sorpresa e non giocherà

Pallanuoto Como con Milano

In casa, anzi no: in trasferta

In serie B gioca domani (a porte chiuse) alla piscina Saini che è il campo degli avversari.

Se Como piange, Milano di sicuro non ride. Domani alle 17.30 la piscina “Saini” di Milano ospita la prima sfida casalinga della Pallanuoto Como: l’impianto meneghino è stato scelto per le prime tre sfide in casa della squadra comasca (Cus Geas, Pallanuoto Bergamo e Sea Sub Modena), in attesa della riapertura dell’olimpica di Muggiò. E, anche questa struttura alternativa, non è fruibile al 100%: ha un’agibilità limitata alla piscina e agli spogliatoi, mentre le tribune sono del tutto chiuse.

Quindi, Pallanuoto Como-Cus Geas Milano si disputerà a porte chiuse. Tra l’altro, la “Saini” è anche la piscina in cui il Geas disputa le gare interne: di fatto, è come se oggi giocasse in casa.

Problemi logistici a parte, per la squadra di coach Zoltan Kiss, questa seconda giornata del campionato di serie B è già un momento importante della stagione. Perché la partita arriva dopo una sconfitta per 11-9, non netta ma meritata, contro lo Sporting Lodi, quindi è già ora di muovere la classifica.

A sorpresa, è stato squalificato Toth, espulso nel finale a Lodi. Il bomber ungherese è stato fermato per un turno dal giudice sportivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA