Tecnoteam sollievo
«Siamo ripartiti»

«Avevamo veramente tanta voglia. Le ragazze non vedevano l’ora di iniziare ad allenarsi»

Tecnoteam sollievo «Siamo ripartiti»
COACH CRISTIANO MUCCIOLO TECNOTEAM
(Foto di Fabrizio Cusa)

«Siamo ripartiti». Coach Cristiano Mucciolo si gode la ripresa degli allenamenti dopo l’esperienza del contagio interno da Covid-19, felice di «riavere tutti i giocatori nuovamente a disposizione» e pronto a lanciare la sfida a un 2021 tutto da vivere.

«Avevamo veramente tanta voglia. Le ragazze non vedevano l’ora di iniziare ad allenarsi», racconta il tecnico della Tecnoteam, che riparte dall’ultima gara ufficiale di metà febbraio per lasciarsi alle spalle un anno davvero ostico per tutti – sport compreso, ovviamente – e tirare dritto verso un nuovo anno che per la sua squadra significherà la rincorsa alla serie A2.

«Se partiremo il prossimo 23 gennaio, sarà quasi un anno senza gare ufficiali. Dovremo dunque fare di necessità virtù», spiega ragionando a un percorso denso di incognite legate sia alle condizioni sanitarie complessive sia alla nuova formula divisa in due fasi prevista per la serie B1. «Piano piano proveremo a tornare nuovamente al punto in cui eravamo arrivati prima di questo stop», sottolinea Mucciolo, che ha radunato attorno a sé le sue giocatrici con l’obiettivo di costruire, passo dopo passo, tutto quanto fatto prima della quarantena.

Da una parte, l’allenatore albesino parla di «formula interessante, nuova» per definire la decisione della Fipav di dividere in fase iniziale il girone B in due mini-gironi, B1 e B2, al fine di «permettere di giocare ed evitare grandi trasferte»: «Sicuramente una cosa giusta dal punto di vista sanitario», commenta indicando al contempo anche la criticità insita nella medesima formula.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}