Piloti comaschi, grande firme Rato e Carnevali puntano in alto
Leonardo Carnevali

Piloti comaschi, grande firme
Rato e Carnevali puntano in alto

I due hanno siglato impegni importanti nei rispettivi campionati: l’Europeo di velocità e il Campionato italiano SP300

Bel colpo per due piloti comaschi che cercano spazio nel motociclismo nazionale e internazionale. Parliamo di Mattia Rato, 16 anni di Bregnano, e di Leonardo Carnevali 21 anni di Guanzate. Tutti e due hanno, curiosamente in contemporanea, siglato impegni importanti nei rispettivi campionati cui prendono parte: il campionato europeo di velocità e il campionato italiano SP300.

Rato nel 2021 parteciperà per il secondo anno consecutivo al CEV spagnolo, campionato di Moto2 equiparato a un campionato europeo, la palestra che da anni forma piloti che poi, se validi, andranno a correre nel Mondiale Moto2. Yuri Montella, infatti, vincitore nel 2020, sarà al via della serie iridata quest’anno.

Rato, che è il più giovane della compagnia, e ha fatto il salto in Spagna per poter guidare una 600 prima dei 16 anni regolamentari in Italia, dopo un anno di apprendistato (metà classifica) ha siglato un accordo con il team Promoracing, uno dei migliori della categoria, che punta al titolo 2021. Rato sarà al fianco di Xavi Cardelus, che ha corso anche il mondiale MotoE, che sarà il pilota di punta. Rato, in virtù della sua giovane età, farà apprendistato in una squadra importante e sotto l’ala di un team manager d’esperienza come Raoul Jara, uno che ha lanciato molti piloti tra cui anche Dani Pedrosa. Il campionato inizierà in aprile, avrà 11 gare si 7 appuntamenti tutti tra Spagna e Portogallo, ma prima ci saranno dei test. Decisivo l’intervento dell’ex campione Ezio Gianola, che adesso con la sua agenzia GRD Sport Managenent Group cura gli interessi del pilota comasco.

Leonardo Carnevali invece ha siglato un impegno con il Team Kawasaki di Pedercini, il fratello del titolare del Team Superbike, elemento di una storica famiglia del motociclismo che ha scritto cose importanti a livello tricolore e mondiale.

Leonardo è alla quarta stagione nella SP300, e stavolta avrà la squadra per puntare in alto. L’obiettivo è il podio nel tricolore. «Sono molto felice perché credo di avere adesso tutto per stare nelle prime posizioni. I particolari sono molto importanti in questo campionato, chi lavora meglio alla fine è sempre davanti e adesso sono contento di correre per una squadra che ha le carte in regola per giocarsi il campionato».

Suo compagno di squadra sarà Nicola Bernabè, con il quale c’è un ottimo rapporto, e con il quale è pronto a instaurare un duello accesissimo. Con Pedercini se tutto andrà bene, ci sono le chance per correre nella categoria Supersport 600 in futuro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA