Porro e la beffa del Rally
Rally di Como, Paolo Porro (Foto by selva selva)

Porro e la beffa del Rally

Ha perso il Como per 5 decimi di secndo: «Mi sono chiesto dove li ho persi, ma è una domanda inutile. Bella corsa»

Paolo Porro è stato l’altro vincitore del Rally di Como. Eh sì, perché perdere per 5 decimi da Manuel Sossella, manco fosse un arrivo al fotofinish, è quasi come vincere. E non solo: il rammarico sale se si pensa che senza tre rotture meccaniche patite in corsa, anche lui avrebbe potuto essere nel gruppo di quelli che si giocavano il titolo. «Ah questo di sicuro - scherza Porro, allegro nonostante tutto -. Ho finito tre corse: due le ho vinte e la terza l’ho persa per un soffio. Beh, direi che la competitività c’era». Allora, com’è perdere la gara di casa per 5 decimi? «Non sai se essere contento o essere scontento. All’inizio magari sei euforico, ma alla lunga ci ripensi. Quando sono andato a letto ci ho pensato a lungo. Dove li ho persi quei 5 decimi? Una staccata più cauta? Una accelerata più lieve? In realtà sono domande inutili. La verità è che sulle prove bagnate, noi con le 2000 facevamo più fatica e abbiamo accumulato ritardo. Poi è cominciata la rimonta, che è arrivata a un soffio dal sorpasso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA