Prima la sconfitta e poi la rissa nell’amichevole con la Pro Sesto
Mauro Banchini, nuovo allenatore del Como

Prima la sconfitta e poi la rissa nell’amichevole con la Pro Sesto

Con gli azzurri in rimonta (dallo 0-3 al 2-3) la partita a porte chiuse finisce con un parapiglia

CALCIO

Oltre al 3-2 per la Pro Sesto, l’amichevole del Como finisce in rissa. A fine gara, stando alla ricostruzione di Ninni Corda, che minimizza. Con un enorme parapiglia generale dopo un fallo e relativa reazione. Il tutto a porte chiuse, senza alcun testimone, se non tecnici e dirigenti delle due squadre. Visto che le società, per lavori allo stadio, avevano deciso di lasciare fuori chiunque.

Sul campo, il Como di Marco Banchini prima va sotto in modo inatteso (3-0), poi riprende in mano le redini del gioco e, a fine gara, riduce le distanze fino al 3-2. In campo dall’inizio con Bizzi, Ambrosini, De Nuzzo, Anelli, Buono D., Loreto, Doguet, Gentile, Gobbi, Toniolo e Gabrielloni, Bianchini ha adottato un ampio turnover, cambiando in corsa praticamente tutti gli effettivi. Di Gobbi e Gentile le reti comasche.

Dopo la gara di oggi, domani (lunedì) gli azzurri saranno nuovamente in campo, ancora in trasferta sul terreno di Vigevano (inizio ore 16) contro la locale formazione che milita nel campionato di Eccellenza. Due test in un giorno, una fase di rodaggio necessaria per provare schemi e automatismi in attesa di sapere quale sarà il campionato da disputare.

Oggi, infatti, è atteso il deposito dell’annunciato ricorso al Tar contro la non ammissione del Como al prossimo campionato di Lega Pro, il cui calendario, peraltro, potrebbe essere svelato proprio domani. Ammesso che le molte situazione in bilico non facciano propendere per uno slittamento.

Il tabellino del Como: Bizzi, Ambrosini, De Nuzzo, Anelli, Buono D., Loreto, Doguet, Gentile, Gobbi, Toniolo, Gabrielloni. A disp. Lourecon, Buono S., Ferrari, Balconi, Castro, Fusi, Valsecchi, Di Jenno; Cicconi, Licaj, Piras. All.Bianchini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA