Prova Cadetti regionali

Sette medaglie comasche

Atletica Leggera: Colombo primo nel martello. Argento per Andrea Chiara Pozzi, Clarissa Boleso e Anna Bassini

Prova Cadetti regionali Sette medaglie comasche
Andrea Chiara Pozzi
(Foto di Foto archivio)

Ai campionati regionali Cadetti/e di atletica leggera i comaschi si sono portati a casa una medaglia d’oro, tre di argento e altrettanto di bronzo. Un buon bottino considerando che, nella due giorni di Busto Arsizio, in diverse gare i nostri non erano presenti.

Fra i comaschi il miglior risultato tecnico è venuto da Luca Ballabio (Atletica Mariano) con 58,05 (1004 punti) nel martello di 4 kg. L’ha realizzato al secondo lancio, ma anche gli altri quattro refertati sono stati tutti vincenti nei confronti dell’orobico Andrea Mario Barbati (54,18, Atletica Estrada) e del mantovano Paolo Gaetti (51,50, Atletica Rigoletto).

Sul secondo gradino del podio si sono posizionate Clarissa Boleso (San Maurizio Erba), l’erbese Andrea Chiara Pozzi (Atletica Cassago) e Anna Bassini (Polisportiva Colverde. Andando in ordine di citazione da sottolineare che nei 300 (8 serie), vinti dalla stupefacente Alessia Seramondi (39”21), la biancoazzurra del “vago Eupili” è stata più che brava passando sulla fettuccia in 41”11 (977 punti). Per la Pozzi la misura di 33,28 nel disco (ottenuta all’ultimo tentativo) ma non sufficiente per scalzare dal vertice Alice Mina (34,18, Nuova Atletica Varese). Settore lanci anche per la biancoverdeblu che nel giavellotto, scagliato a 33,99 metri, è stata sopravanzata (35,10) da Francesca Tagliabue (Atletica Cairatese).

I classificati al terzo posto

Del bronzo si sono fregiati Mattia Campi (Atletica Rovellasca), Gabriele Bianchi (Albatese) e Alessia Ippoliti (Colverde). Quest’ultima ha concluso i 3000 metri di marcia con il crono di 16’05”78. Il rossoblù della “bassa” ha lottato fino al traguardo dei 1200 siepi (3’31”94) per il posto d’onore sfuggitogli di poco. Più evidente il gap del giallonero con il giavellotto planato a 43,21. I rispettivi titoli sono andati ad Abenezer Mandelli (3’25”63, Virtus Calco), Matteo Mondonico (48,18, Atletica Brugherio), Martina Casiraghi (15’07”57, Spartacus Triathlon Lecco).

Appena fuori dalla zona medaglie (4° posto) si sono fermati Camilla Galimberti (1200 siepi, 4’15”36, Mariano), Lorenzo Amati (80, 9”56, San Maurizio), Riccardo Pini (alto, 1,70, con la stessa misura del terzo classificato, Atletica Erba) e Devis Luca Pozzi (disco, 28,93, Virtus Cassago).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}