Prova nazionale di fioretto La Comense va in Umbria
Mateu Coll Gari (a destra) in una pausa

Prova nazionale di fioretto
La Comense va in Umbria

La società nerostellata proverà a staccare più biglietti possibili per il tricolore assoluto di giugno a Napoli

La “grande” stagione della scherma inizia da Bastia Umbra, dove domani e domenica si disputa la prima prova nazionale assoluta.

Nel fioretto, la Comense Scherma proverà a staccare più biglietti possibili (è indispensabile almeno chiudere nei primi sedici della classifica) per il tricolore assoluto, in calendario a Napoli nel giugno 2020.

Sedici gli atleti nerostellati (molti ancora nella categoria Cadetti) guidati dai maestri Serena Pivotti e Massimiliano Bruno, che saliranno sulle pedane della cittadina umbra, accanto ai “mostri sacri” della specialità Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Andrea Cassarà, Alessio Foconi.

Domani mattina toccherà ai maschi (352 gli iscritti) con la Comense che schiera Mateu Coll Gari, Mattia Colombo, Gianmarco Galvani, Francesco Griseri, Isaia Napolitano, Tommaso Silvestri e Marco Varisco.

Domenica spazio al femminile (205 al via) con le nerostellate Giulia Cantaluppi, Sarah Corabi, Clarissa Cremonesi, Irene De Biasio, Carlotta Ferrari, Margherita Introzzi, Arianna Proietti, Giorgia Spazzi ed Elena Varisco.

Nel pronostico da tenere in considerazione la giovane età della maggior parte dei comaschi in pedana. Poi conterà molto anche il sorteggio e il tabellone, dove sono assolutamente da evitare gli incroci con i più forti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA