Rally dell’Adriatico su terra  Prova tricolore per Gilardoni
Corrado Bonato e Kevin Gilardoni (a destra)

Rally dell’Adriatico su terra

Prova tricolore per Gilardoni

Il pilota comasco: «Sarà sicuramente una bella esperienza»

Al via nel fine settimana il Rally dell’Adriatico su terra, quarta prova del campionato italiano assoluto (CIR), che vede in lizza Kevin Gilardoni e Corrado Bonato, attualmente al comando del CIR 2 Ruote Motrici , nonostante ad inizio anno avessero annunciato di partecipare solo alle gare su asfalto.

A differenza delle altre gare corse in questa stagione, Gilardoni correrà su una Renault Clio della Gima Autosport in versione R3C: dal “millesei turbo” al “duemila aspirato” il passaggio è breve anche perché il pilota comasco aveva fatto la medesima scelta nel 2016 quando disputò le due gare su terra con la Clio R3C.

«Tornare sulla terra sarà sicuramente una bella esperienza – spiega il pilota di Grandola ed Uniti - anche perché ci sono in palio punti importanti per quanto concerne il 2 Ruote Motrici: la gara è molto bella ed ha un fondo particolare. Lo scorso anno sulle strade attorno a Cingoli ci fu il mio debutto su terra e il divertimento fu davvero molto. Negli ultimi dodici mesi abbiamo fatto buoni passi in avanti sull’asfalto ed ora contiamo di farli anche sullo sterrato».

In gara per l’assoluta anche due navigatori comaschi: Marco Vozzo e Marco Menchini alle note rispettivamente di Andrea Nucita (Skoda Fabia) e Gianmarco Donetto (Ford Fiesta). Inizio venerdì e chiusura domenica. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA