Rane Rosa, buona prova  contro le “toste” sarde
Ginevra Frassinelli, brava tra i pali (Foto by Cusa)

Rane Rosa, buona prova

contro le “toste” sarde

Le ragazze della Como Nuoto hanno battuto la Promogest 11-8

COMO NUOTO – PROMOGEST 11 – 8

COMO NUOTO: Frassinelli, Romanò M. (1), Repetto, Mossi, Trombetta, Giraldo (2), Bosco, Crevier (5, 2 su rigore), Tosi (1), Lanzoni (2), Esposito, Pellegatta, Romanò B.. All.: Pia Sambo.

PROMOGEST: Pedrazzini, Abbate (4, 1 si rigore)), Atzori, Arbus, Campus (2), Melis (2), Pozzobon, Schiavo, Simonetti, Cannata, Steri, Perra, Cantori. All.: Perra.

Arbitro: Ruscica di Milano.

NOTE: parziali: 2-2, 3-0, 4-4, 2-2. Sup.num.: Como Nuoto 3 su 8, Promogest 3 su 10. Uscite per falli: Romanò B. (CN) e Perra (PRO) nel t.t.. Rigore sbagliato da Abbate (PRO) nel t.t. (traversa). Espulsione definitiva di Campus (PRO) per proteste nel q.t.. Espulso il dirigente della Como Nuoto per proteste. Spettatori: 80 circa.

COMO – La Como Nuoto lascia sfogare la Promogest nel primo tempo, quando sono più numerose le conclusioni complessive delle sarde, che appaiono brillanti ( e sempre combattive) anche da un punto di vista natatorio. Però il punteggio è equilibrato (2-2) e le vere Rane Rosa devono ancora sprigionare tutte le loro energie. E’ la seconda frazione a determinare lo scarto finale, Crevier (miglior marcatrice con cinque reti), Giraldo con una bella palomba al volo e Lanzoni dopo un’azione in velocità su uomo in più portano il vantaggio comasco a più tre (5-2). Poi la Como Nuoto mantiene un vantaggio sempre rassicurante, e Frassinelli tra i pali dimostra una volta di più di aver raggiunto la piena maturazione sportiva. Domenica prossima ad Imperia si giocherà lo scontro che potrà ancora dire qualcosa in merito all’eventuale conquista del secondo posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA