Rizzelli riabbraccia l’azzurro «Dopo due anni è la rivincita»
Martina Rizzelli

Rizzelli riabbraccia l’azzurro
«Dopo due anni è la rivincita»

La comasca convocata per un quadrangolare in Germania. Non c’è Meneghini

C'è Martina Rizzelli; non c'è Elisa Meneghini. Il direttore tecnico della nazionale di artistica femminile, Enrico Casella, ha ufficializzato i nomi delle sei ginnaste che domani a Russelheim, affronteranno il quadrangolare con Germania, Francia e Svizzera.

Una chiamata importante per Martina Rizzelli, Martina Basile, Caterina Cereghetti, Irene Lanza, Lara Mori e Sara Ricciardi:in pratica è il biglietto per Doha dove a fine mese si disputeranno i campionati del mondo.

È vero, manca l'ufficializzazione, ma è impensabile che Casella non faccia partire per la capitale del Qatar le sei ginnaste in gara domani. Il direttore tecnico dovrà risolvere – e lo farà solo poco prima dell'inizio della competizione iridata – il nodo della riserva. Rizzelli (20 anni) intanto si gode il ritorno in nazionale, dove mancava dalle Olimpiadi di Rio 2016.

«Sono davvero felice -dice la ginnasta comasca -. Questa chiamata per me è anche una rivincita, dopo due anni che sono fuori dalle competizioni con la nazionale. Ritornare in campo è una grande soddisfazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA