Roda non riesce a ripetersi Stavolta niente podio
Giorgio Roda a Vallelunga (Foto by Selva)

Roda non riesce a ripetersi
Stavolta niente podio

Il comasco chiude quarto la gara di Vallelunga

A Giorgio Roda non riesce di replicare la bella vittoria di fine agosto al Santerno di Imola, dovendosi accontentare del quarto posto ai piedi del podio. Gara tutt’altro che semplice ieri sul tracciato romano di Vallelunga, per il terzo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, che si è dimostrato molto insidioso per il portacolori di AF Corse, in equipaggio con Alessio Rovera ed Antonio Fuoco.

Dopo un buon avvio, nel corso delle prove libere, sono intervenute alcune modifiche al Balance of Performance che hanno influito sulle prestazioni della Ferrari 488 GT3 Evo, che non è andata oltre alla quinta posizione in qualifica. A complicare ulteriormente il weekend capitolino un problema all’Abs, nel corso del primo stint di gara, che ha reso la macchina molto difficile da controllare.

Nonostante la caparbietà dei tre giovani piloti, che hanno chiuso in nona posizione, quarti in classe Pro, un fine settimana da dimenticare. «Dispiace molto chiudere così la gara di Vallelunga – ha commentato un deluso Giorgio Roda – soprattutto perché eravamo partiti con il piede giusto durante le prove libere. Poteva essere un match point per il titolo e, invece, torniamo a casa con solamente due punti. Il fatto di aver modificato il Bop tra prove libere e qualifiche ci ha totalmente destabilizzato e, non posso negarlo, ci ha fatto molto innervosire. Siamo comunque ancora in lotta per il titolo e a Monza saremo più agguerriti che mai. Ora ci attendono due gare della serie sprint al Mugello e a Monza. Speriamo che gli accorgimenti regolamentari possano evitare di penalizzarci in questo finale di stagione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA