Roda si difende
Segù va sul podio

Gare di Gt al Mugello con due comaschi protagonisti della classifica.

Roda si difende Segù va sul podio
La Ferrari di Roda sulla pista del Mugello

Nella seconda tappa del campionato italiano Gt Sprint, sono stati impegnati i comaschi Giorgio Roda e Luca Segù. Roda ha chiuso ottavo in gara 1 e quarto in gara 2 della Gt3, mentre Segù si è classificato rispettivamente quinto e terzo nella Gt4. Partiamo da Giorgio Roda e dal varesino Alessio Rovera, alla guida in alternanza della Ferrari 488 Gt3 di AF Corse, che agguantano in extremis la quarta posizione in gara 2, dopo essere stati protagonisti di una spettacolare rimonta a suon di sorpassi e doppiaggi.

La gara è stata disputata sull’asciutto, anche se ancora con qualche spruzzo di pioggia qua e là lungo la pista toscana, comunque sicuramente meglio di gara 1 del sabato, dove Roda e Rovera hanno concluso soltanto in ottava posizione, costretti anche a pagare l’handicap obbligatorio di 10 secondi per il secondo posto colto a Misano nel precedente round. «In gara 1 – questo il commento di Giorgio Roda – Alessio Rovera è partito con le gomme rain, poi io al pit stop ho messo le slick perché la pista si stava asciugando, ma comunque sempre scivolosa. In gara 2 sono partito io sesto sulla pista asciutta ma in cattive condizioni e siamo finiti quarti, acquisendo punti utili che ci vedono in terza posizione assoluta con ancora due gare da disputare». Roda è terzo nella generale.

Nella Gt4, dopo il quinto posto in gara 1, Luca Segù, che resta leader della classifica tricolore dopo il primo e il secondo posto ottenuti lo scorso luglio a Misano Adratico, finisce sul terzo gradino del podio con la Mercedes Amg e resta in corsa per la conquista del titolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}