Rugby Como, allenamento con il ct  Digiandomenico: «Cerco talenti»
Como: l'allenatore della nazionale femminile di rugby Andrea Di Giandomenico al campo Belvedere per condurre l'allenamento della squadra femminile e under 18 (Foto by Carlo Pozzoni)

Rugby Como, allenamento con il ct

Digiandomenico: «Cerco talenti»

Il coach della nazionale “rosa” ha seguito una seduta della squadra femminile lariana e dell’Under 18

La squadra femminile e l’under 18 del Rugby Como, hanno avuto venerdì sera, un allenatore molto speciale, Andrea Digiandomenico, coach della nazionale italiana femminile e responsabile dell’Accademia zonale under 18 di Milano. Il tecnico federale era a Como per una delle sue visite periodiche alle società lombarde che forniscono atleti all’Accademia, che ha sede nel collegio Leone XIII.

Sono tre i Cinghiali sotto osservazione:il seconda-terza linea Luca Sbalchiero,il terza linea Davide Ruggeri e il pilone Stefano Betti (quest’ultimo è stato anche convocato con la nazionale di categoria). «Il nostro movimento, per crescere, ha bisogno della base – ha spiegato Digiandomenico -.Per noi tutte le società sono importanti e contribuire a fornire atleti che possono diventare di interesse nazionale. Solo ampliando il bacino dei praticanti, riusciremo a restare al passo con le altre nazioni». I

Il coach ha fatto fatica a parlare di Maria Magatti. La comasca è diventata una dei punti di forza della selezione in rosa, oltre ad aver vinto il titolo di capocannoniere nel Sei Nazioni. «E’ molto cresciuta e sono convinto che possa fare bene anche in futuro», l’unica concessione. L’allenatore si sbilancia un po’ di più su una possibile vittoria nel Sei Nazioni. «Non so quando ma potrebbe arrivare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA