Ruta, solita garanzia di qualità A un remo dal tetto del mondo
Pietro Ruta (a destra) e Stefano Oppo sono vice campioni del mondo

Ruta, solita garanzia di qualità
A un remo dal tetto del mondo

Sono d’argento le acque del Nathan Benderson Park di Sarasota per il doppio pesi leggeri del menaggino

Sono d’argento le acque del Nathan Benderson Park di Sarasota per il doppio pesi leggeri del menaggino Pietro Willy Ruta e del sardo Stefano Oppo.

La barca olimpica (l’unica rimasta dei pesi leggeri) azzurra conquista nei Mondiali assoluti 2017 in Florida una medaglia d’argento pesantissima che va ulteriormente ad incrementare il positivo bilancio dell’Italia nella prima sfida nel corso di ricostruzione post olimpica in proiezione di Tokio 2020.

Il lago di Como, dunque, ci mette ancora una volta del suo e poco importa se due ragazzi solari come Ruta e Oppo non sono riusciti anche questa volta a spezzare il dominio che dura da due anni dei transalpini Pierre Houin, Jeremie Azou, che anche questa volta hanno vinto l’oro con due secondi di vantaggio.

Francia e Italia, infatti, nuovamente fianco a fianco in una gara che solo alla fine si è dipanata.

Oggi l’ultima finale “comasca”, quella del doppio senior di Filippo Mondelle della Moltrasio e Luca Rambaldi (Fiamme Gialle) alle 10.42 locali (16,42 italiane).


© RIPRODUZIONE RISERVATA