Sancassani, futuro incerto  «Forse è l’ora di fermarmi»
ELISABETTA SANCASSANI (A SX) CON LAURA MILANI AI MINDIALI 2013 (Foto by Gianfranco Casnati)

Sancassani, futuro incerto

«Forse è l’ora di fermarmi»

«Dopo i tanti guai ho deciso di appendere i remi al chiodo. Non so se sarò in grado di riprenderli»

Dice di voler appendere i remi al chiodo, ma sono in pochi a crederle. La prima a non voler mettere la mano sul fuoco è proprio lei stessa. Elisabetta Sancassani, 34 anni con tre titoli mondiali e due partecipazioni olimpiche, nei giorni scorsi sul fuoco ha messo un paiolo enorme per preparare il toc, piatto tipico di Bellagio, alle sue amiche della nazionale olandese in ritiro con l’allenatore Josy Verdonkschot al Centro Remiero Lago di Pusiano. La nostra Betta è sempre in servizio alle Fiamme Gialle a Sabaudia, ma appena può viene a Bellagio ad aiutare mamma Piera nella pasticceria di famiglia a Visgnola e questa estate ha già partecipato a tre corse in montagna. Lo scorso inverno è stata al primo raduno a Piediluco. «Ero partita anche abbastanza bene – assicura - con gli allenamenti e la voglia di riprovarci ma una serie di febbri continue e aver tolto un neo da un dito mi hanno ristoppato. Così ho deciso di appendere i remi al chiodo. Non so se sarò in grado di riprenderli. Per ora “tifo” gli azzurri. Adesso qui a Visgnola, vicino a casa mia, c’è Gabriel Soares che ha appena vinto il Mondiale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA