“Scipio” ha cambiato pelle  «Io mascotte grazie al giornale»
La mascotte “Scipio”

“Scipio” ha cambiato pelle

«Io mascotte grazie al giornale»

È un liceale diciassettenne:«Ho letto sulla “Provincia”che ne cercavano uno nuovo. E ora eccomi qui, felice».

La rivoluzionata Red October non è stata l’unica a esordire domenica in campionato al PalaBancoDesio. Perché nell’impianto desiano si è assistito anche al debutto del nuovo Scipio. La mascotte del club biancoblù cela infatti al proprio interno un interprete diverso dal precedente (Andrea Canini). Si tratta di Gentian Maklekaj, 17 anni, nato in Albania e residente a Cantù dall’età di 6.

«Se ho potuto indossare i panni di Scipio è anche grazie a voi della “Provincia” - spiega - perché è proprio sul vostro giornale che ho letto un articolo nel quale veniva scritto che la società stava cercando una persona che animasse la mascotte intrattenendo giocatori e tifosi. Così, ho subito inviato una mail al club e da cosa è nata cosa...».

Gentian, che frequenta il liceo scientifico “Fermi” di Cantù («classe 3a H, mi raccomando lo sottolinei...»), in realtà gioca a calcio. «Sono difensore centrale nella squadra juniores del Montesolaro - spiega - ma da buon canturino sono in fondo anche un po’ tifoso della Pallacanestro, andando spesso al Pianella. E siccome ero curioso di stare a bordo campo e “vivere” la squadra da vicino, poter interpretare Scipio mi sono reso conto avrebbe potuto essere un’occasione unica. Di qui, la mia decisione di scrivere alla società per proporre la mia candidatura».


© RIPRODUZIONE RISERVATA