Serie A a 18 squadre  con una retrocessione
Umberto Gandini, n.1 della Lega

Serie A a 18 squadre

con una retrocessione

La proposta della Lega basket dovrà essere ratificata dal Consiglio federale. Campionato al via il 27 settembre, Supercoppa dal 29 agosto.

L’ipotesi, accreditata nelle ultime ore dal principale quotidiano sportivo nazionale, che il prossimo campionato di serie A sarebbe stato esentato dalle retrocessioni non è stata neppure affrontata nell’Assemblea della Lega Basket che si è svolta ieri.

La proposta riguardo il format del prossimo torneo di A che la “confindustria dei canestri” ha illustrato alle società e che farà pervenire alla federazione (la ratifica spetta al Consiglio federale) si sostanzia infatti in un campionato a 18 squadre destinato a iniziare domenica 27 settembre per poi concludersi martedì 17 maggio 2021.

Contemplata una retrocessione in serie A2 (quest’anno, doveroso ricordarlo, sarebbero state due e le partecipanti “solo” 17). Regular season che si interromperà in un paio di occasioni in corrispondenza con altrettante “finestre” della Fiba (a fine novembre e poco dopo la metà di febbraio) alle quali si aggiungerà lo stop all’altezza della Final Eight di Coppa Italia (dall’11 al 14 febbraio).

Alle attuali 17 società si aggiungerà dalla serie A2 il Basket Torino Reale Mutua, individuato come «la società che ha totalizzato il punteggio più alto nel ranking» fra i club che aspiravano al salto di categoria.

Detto del campionato, ad aprire la stagione agonistica sarà però la Supercoppa italiana al via dal 29 agosto con una formula radicalmente modificata e in formato extra-large con partite a distanza ravvicinata (ogni due-tre giorni) così da terminare la prima fase il 9 settembre. Sei gironi da tre squadre: avanzeranno le prime di ciascun gruppo e le due migliori seconde, poi quarti di finale (12 e 13 settembre) e Final Four (19 e 20 settembre, sede da definire).


© RIPRODUZIONE RISERVATA