Sinigaglia, campo giallo?  Tutto normale: è la semina
porte estraibili (Foto by Nicola Nenci)

Sinigaglia, campo giallo?

Tutto normale: è la semina

Per effettuare il lavoro di taglio del prato con la macchina, gli addetti non sono più costretti a fare lo slalom tra i pali: le porte sono estraibili dal terreno

Il nuovo campo del Sinigaglia (che notoriamente è un misto naturale sintetico) sabato per la partita contro il Frosinone si è presentato inaspettatamente di un colore giallastro, in lacune zone. Tutto normale. È stato anticipato un lavoro di impianto di nuove radici adatte alla stagione invernale che approfitterà della partita in trasferta e la sosta di campionato per attecchire. Lo stato del terreno continua ad essere perfetto. Nei giorni scorsi gli addetti al campo hanno provveduto al taglio del prato, la parte naturale, per riportare il mando a 2 cm. di altezza. Il campo misto sintetico del tipo usato dal Como si utilizza con uno spessore di erba tra i 2.5 e gli 1.7 cm. Il Como sta basso, ma non bassissimo. La palla scorre bene. Per effettuare il lavoro di taglio del prato con la macchina, gli addetti non sono più costretti a fare lo slalom tra i pali: infatti le porte di nuova generazione sono estraibili dal terreno e vengono rimosse e appoggiate alle barriere divisorie, specie quando c’è da lavorare sul campo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA