Sodini: «Siamo salvi

Ora proviamo i playoff»

«Per il lavoro societario e sul campo avremmo tutto il diritto di goderci il tentativo di giocarci i playoff, con la spinta di un grande entusiasmo»

Sodini: «Siamo salvi Ora proviamo i playoff»
Randy Culpepper
(Foto di Andrea Butti)

«A qualcuno forse è sfuggito, ma noi domenica ci siamo salvati matematicamente. Esattamente un anno fa, in un’intervista Sasà Parrillo parlava di salvezza…», ricorda coach Marco Sodini. E la salvezza era il primo obiettivo della sua Red October Cantù: riga sopra, si va avanti. Ora ce n’è un altro altrettanto importante, ma molto più difficile da conquistare: i playoff.

«Sono stato io il primo a sdoganare la parola, sono io che ho detto che c’erano le condizioni per poterne parlare. E siamo qua a giocarceli. Però…».

Però c’è che coach Sodini non vuole si pensi che sia tutto scontato, tutto troppo facile. Perché, lo ricorda per l’ennesima volta «eravamo sedicesimi nel ranking di tutta la stampa specializzata».

Accantonati i problemi societari, la freddezza con il pubblico, data al club una continuità che in autunno era tutto meno che certa, per il coach canturino questo finale di stagione sarebbe da vivere con tutta la gioia del caso.

«Per il lavoro societario e sul campo avremmo tutto il diritto di goderci il tentativo di giocarci i playoff, con la spinta dall’esterno di un grande entusiasmo, e non dalle critiche fini a se stesse».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}