Sabato 05 Luglio 2014

Superbike, paura per Corti

All’ospedale: trauma cranico

Claudio Corti
(Foto by tipografia tipografia)

Brivido per gli appassionati della Superbike, durante le qualifiche.

Il comasco Claudio Corti è stato protagonista di una brutta caduta con la sua Mv Agusta che lo ha spedito all’ospedale con un brutto trauma cranico. Il dottor Corbascio della Clinica Mobile ha detto: «Non si ricorda assolutamente nulla, segno che il trauma è stato importante. Ha preso una brutta botta al polso e al ginocchio ma non ci sono fratture. Per il trauma cranico dovrà fare un esame più approfondito. Bella botta».

Corti ha fatto interrompere con la bandiera rossa la qualifica, e il suo incidente è stato ripreso dalle telecamere e mandato in onda più volte. Si vede la sua Mv saltare con la ruota posteriore in uscita di curva e il pilota andare giù netto, con la testa (quasi nella zona posteriore, forse la più vulnerabile) che ha sbattuto pesantemente sull’asfalto. Il casco Nolan ha fatto il suo dovere, ma terminata la lunga scivolata, Corti è rimasto inerme sull’asfalto provocando l’intervento dei sanitari. Per fortuna un cenno, un movimento con la testa scorto in lontananza ha fugato ipotesi drammatiche, anche se il sospiro di sollievo si è potuto tirare solo all’arrivo di Corti al centro medico e alla diagnosi della clinica Mobile.

© riproduzione riservata