Tricolori Gran Fondo  Cinque ori comaschi
Una fase delle gare sul bacino dell’Ausa Corno di San Giorgio di Nogaro

Tricolori Gran Fondo

Cinque ori comaschi

In Friuli il campionato italiano di specialità Vincono Morganti, Martinelli, Caccia, Gilardoni, Pizzotti. Lario terza in classifica nella Coppa Italia per le società.

Oggi sul bacino friulano dell’Ausa Corno di San Giorgio di Nogaro si sono svolti i Campionati Italiani di Gran Fondo, che hanno visto gli atleti comaschi tra i protagonisti in tutte le specialità. Su venti vogatori del lago di Como, infatti, sono cinque d’oro, tre d’argento e due di bronzo le medaglie conquistate. Quella d’oro sicuramente più pesante è andata al collo del tremezzino Stefano Morganti, studente a Trieste, che ha vinto con i colori della Saturnia in due senza senior con il compagno di club Piero Sfiligoi.

Ma parlando di chi ha già un feeling con i podi mondiali, non poteva mancare l’oro di Greta Martinelli della Tremezzina, che ha dominato nella difficile sfida del singolo junior femminile, battendo avversarie di spicco quali Ilaria Corazza dell’Ausonia e Greta Parravicini della Lario.

Altra conferma è arrivata da Simeon Caccia di Blevio, che con i colori della Pescate si è aggiudicato senza particolare difficoltà il singolo Esordienti, del quale si era già laureato campione italiano la scorsa estate. Sono d’oro anche i Master comaschi Leonardo Gilardoni ed Eros Pizzotti, anche loro con la casacca della Pescate, in quattro di coppia misto con la Luino.

Per quanto riguarda la Coppa Italia di Gran Fondo in palio sulla classifica di società, alla Lario spetta il terzo gradino del podio con 1045 punti, preceduta da Gavirate (prima a quota 1477) e Saturnia Trieste (seconda con 1250 punti).


© RIPRODUZIONE RISERVATA