Trost salta più in alto  anche del Covid-19
Alessia Trost, 27 anni, si allena abitualmente al campo Coni

Trost salta più in alto

anche del Covid-19

La campionessa friulana venuta ad abitare a Como ha ora il tampone negativo. «Grazie Comense».

Alessia Trost ha vinto la “gara” contro il Covid. La saltatrice in alto di Pordenone che dalla scorsa estate ha scelto di abitare a Como, ha annunciato di aver superato il Covid.

«Non ho avuto sintomi - ha raccontato l’azzurra di 27 anni che si allena tra il campo Coni a Camerlata e Sesto San Giovanni -. Lunedì mattina ho avuto la buona notizia che il tampone è negativo e che posso tornare a lavorare».

La saltatrice azzurra delle Fiamme Gialle ha spiegato che è risultata positiva la scorsa settimana e di aver accusato, fortunatamente, solo alcuni sintomi trascurabili. Tanto che non ha staccato dalla preparazione, con i primi appuntamenti dietro l’angolo, nella stagione che porta alle Olimpiadi. Ovviamente è stato costretta alla quarantena in casa, dove è riuscita ad allestire una “mini palestra”.

«Grazie a Patrizia Bollinetti (presidente Ag Comense, ndr) e al mio allenatore Roberto Vanzillotta che mi hanno aiutato ad allestire la palestra, così da poter continuare gli allenamenti - ha detto Trost -. E voglio anche ringraziare tutte le persone che mi hanno mostrato il loro supporto».

Bollinetti e l’Ag Comense sono diventati, da subito, un punto di riferimento per la saltatrice azzurra, appena arrivata a Como. E lei, sempre cortese e aperta, è diventata l’idolo dei giovani atleti nerostellati che hanno la possibilità di allenarsi al suo fianco. La brutta avventura si è concluso felicemente ed in tempi brevi.

«Non ho perso molto lavoro dal punto di vista fisico -ha aggiunto Trost -, ma dal lato tecnico ho bisogno di spingere forte nelle prossime due settimane per dare qualità ai miei salti. Spero quindi di essere pronta per gareggiare il 27 gennaio a Udine».

Nel capoluogo friulano  nella terza edizione di “Udin Jump Development” meeting internazionale indoor interamente dedicato al salto in alto, dovrà confrontarsi con la  vice campionessa del mondo, l’ucraina Yaroslava Mahuchikh ed Elena Vallortigara, campionessa italiana al coperto e all’aperto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA