Uboldi fratturato  Ma vuole correre!
Davide Uboldi nell’abitacolo della sua Wolf, pronto per il Tricolore Prototipi

Uboldi fratturato

Ma vuole correre!

Il crash nei test ha lasciato un guaio a una vertebra

I prototipi partono da Monza. «È il mio compleanno, sarò al via».

Sarà l’autodromo di Monza a salutare la nuova stagione in pista per Davide Uboldi nel Campionato Italiano Sport Prototipi. La discesa in pista di Davide Uboldi al volante della Wolf GB08 Thunder è stata in forse sino all’ultimo a causa dei postumi del violentissimo crash nella sessione di test collettivi corsasi a marzo proprio sul circuito di casa.

«È stato il crash più violento della mia carriera – spiega Uboldi, già quattro volte Campione Italiano di categoria dopo l’alloro tricolore in Formula Tre nel 2000 – ed è andata veramente bene. La vettura si è mostrata assolutamente sicura ed io infatti poco dopo mi sono rimesso subito al volante nella sessione pomeridiana. Solo più tardi, all’esito degli accertamenti strumentali, ho scoperto la frattura alla seconda vertebra lombare».

Decisione difficile dunque? «I medici mi dicono che ho un fisico forte e che posso provarci. Sono ancora un po’ dolorante ma posso farcela. Devo stringere i denti, voglio a tutti i costi essere in pista anche perché venerdì compio gli anni e voglio festeggiare degnamente. Mi sento un leone e non mi ferma nessuno. Anzi vorrei proprio regalarmi una vittoria per il mio compleanno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA