Un Rugby Como carico mette Sala nel motore
Il coach Bruno Porretti

Un Rugby Como carico
mette Sala nel motore

Torna in campo oggi pomeriggio (fischio d’inizio alle 14.30) il Rugby Como, nel campionato di serie C2.

I Cinghiali, dopo aver osservato prima il turno di riposo e poi la giornata di sosta, attendono al Belvedere il Delebio, per il terzo incontro consecutivo davanti al pubblico amico. Il quindici di coach Bruno Porretti, dopo il brillante inizio con i due successi contro Livigno e Grande Milano Cadetta, è atteso alla conferma.

In classifica,seppur con una partita in meno, i comaschi sono al secondo posto a quota 9, ad una lunghezza dalla capolista Rugby Milano Cadetta, gravata da una penalizzazione di quattro punti. Per consolidare le ambizioni di promozione (passa alla C1 solo la vincente del girone), il Rugby Como deve assolutamente superare i valtellinesi.

La sosta ha permesso il tesseramento del pilone Giambattista Sala, proveniente dal Lecco, che dovrebbe partire nel quindici titolare. La rosa lunga, pone dei problemi di formazione a coach Porretti, costretto a fare delle scelte. L’abbondanza però non è mai un male. L’ultima vittoria, ha lanciato segnali positivi. «Il Grande Milano sarà una protagonista del campionato - dice il tecnico dei Cinghiali -. È stato un successo che ha aumentato la nostra autostima e ci ha dato consapevolezza della nostra forza, anche perché è stato fortemente voluto e ottenuto, lavorando “in trincea”».

© RIPRODUZIONE RISERVATA