Un titolo per il comasco Botta Campione regionale universitario
La terribile salita del Tainenberg durante la gara

Un titolo per il comasco Botta
Campione regionale universitario

L’ottavo posto a Taino vale la consacrazione studentesca per l’Under 23

L’ottavo posto nel Trofeo Corri per la mamma e 9° Trofeo Giuseppe Giucolsi – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar a Taino, gara nazionale Under 23, ha incoronato il comasco Davide Botta campione regionale universitario di categoria. Botta, iscritto a Scienze motorie, non ce l’ha fatta a tenere il passo del compagno di squadra, e vincitore, Alessandro Covi, che ha staccato tutti i migliori, arrivando al traguardo con oltre due minuti di distacco sul secondo, Samuele Zambelli.

La gara ha visto fin dalle prime battute una fuga importante, con Covi e Botta protagonisti fino a metà corsa, quando il gruppo s’è rifatto sotto. A quel punto, il binomio Colpack ha riprovato l’allungo con altri otto compagni di fuga, finché all’ultimo giro, e sfruttando la salita del Tainenberg, Covi dapprima ha stoppato l’attacco di Marcellusi e poi ha fatto il vuoto.

ORDINE D’ARRIVO Alessandro Covi (team Colpack) che ha percorso 157 chilometri in 3 ore 53’20”( media oraria 40,603); 2) Samuele Zambelli (Iseo Serrature Rime Carnovali) a 2’05’; 3) Martin Marcellusi (Velo Racing Palazzago) a 2’07”; 4) Nicholas Rinaldi (Iseo Serrature Rome Carnovali) st; 5) Andrea Cervellera (Team Casillo Maserati) a 2’10”; 6) Kevin Colleoni (Biesse Carrera) a 2’13”; 7) Manuel Belloni (Velo Club Mendrisio) st; 8) Davide Botta (Team Colpack) st; 9) Montauban Jeremy Montauban (Fra - Chambery Cyclisme) 2t; 10) Nicolò Parisini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze) a 2’23”.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA