Cantù, clima da guerriglia sulla movida  Maxi rissa serale a colpi di bottiglia
In piazza Garibaldi domenica sera sono dovuti intervenire i carabinieri di Cantù

Cantù, clima da guerriglia sulla movida

Maxi rissa serale a colpi di bottiglia

L’episodio domenica: 15 contro 15, un ferito al pronto soccorso, passanti terrorizzati in fuga

Almeno una trentina di persone - è stato riferito da un testimone - coinvolte: una maxi rissa in via Roma, giusto all’angolo con piazza Garibaldi. Con decine di altre persone, tra cui famiglie a passeggio, in una calda domenica sera di primavera, costrette a fuggire di corsa.

Scene da guerriglia tra bande in prima serata, verso le 21.30. Bottiglie di vetro spaccate. Cocci branditi come armi. Persino lanciati a chi, insanguinato, coinvolto dalle frizioni in corso tra i due gruppi in lotta, ha cercato di fuggire, contromano, al volante di un’auto. Pugni. Calci. La rissa che si sposta fino a via Corbetta, dall’altra parte della piazza. E un paio di bar chiusi al volo. Saracinesca abbassata. Per evitare danni o problemi a locali e clienti.

La ricostruzione si basa su quanto visto da un commerciante residente in un paese del Canturino, che ha contattato, non senza indignazione, il giornale. Mentre un’altra persona ha inviato direttamente le foto delle bottiglie a pezzi.

I dettagli su La Provincia in edicola martedì 30 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA