Cantù, Forza Italia si ricompatta  L’obiettivo: «Cacciare Bizzozero»
Alessandro Fermi e Matteo Ferrari l’altra sera al Boeucc

Cantù, Forza Italia si ricompatta

L’obiettivo: «Cacciare Bizzozero»

Riunione in pizzeria con lo scopo di presentarsi uniti per riconquistare la città. Oltre ai volti storici del partito anche l’ex di Lavori in corso Ramella e il leghista Maspero

«Se il buongiorno si vede dal mattino, potrà essere un buon giorno», si augura il coordinatore cittadino di Forza Italia Matteo Ferrari. Di sicuro, potrà essere un mattino che troverà il centrodestra ricompattato, per cercare di riconquistare la guida della città in tandem con la Lega. Tanto che alla cena andata in scena l’altra sera si sono seduti al tavolo anche commensali inaspettati.

Dopo la scoppola alle passate elezioni comunali la parola d’ordine, da tempo, è riunire le forze per non disperdere il capitale di consenso che si ritiene di detenere ancora e per contrastare la maggioranza uscente e il centrosinistra. Man mano che si avvicina il rinnovo amministrativo, al mantra si sta facendo prendere anche forma concreta.

La prova, nella cena dell’altra sera nel cuore di Cantù, al Boeucc. Inviti diramati a chi è di Forza Italia, chi lo era e chi vorrà esserlo. E alla fine sono arrivate una sessantina di persone. Non poche, considerando che dopo la sconfitta del 2012 il partito che per un decennio aveva rappresentato la maggioranza in città e occupato posti di potere, sembrava scomparso.

I suoi sostenitori inghiottiti dal nulla. Invece all’appello lanciato da Ferrari e dal coordinatore provinciale, il sottosegretario regionale Alessandro Fermi, non è mancata risposta. Presente anche Michele Ramella, fino a due anni fa in Lavori in Corso e da mesi definito anche pubblicamente parte attiva del gruppo. Persino Marino Maspero, leghista della primissima ora. Difficile dire se tutti faranno parte della squadra.

Leggi gli altri nomi dei partecipanti sul giornale in edicola venerdì 22 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA