Cantù, troppe code in via Como  «La Provincia rinvii i lavori»
Tutti in coda in entrambi i sensi di marcia sulla Canturina

Cantù, troppe code in via Como

«La Provincia rinvii i lavori»

L’assessore Maspero ha scritto a Villa Saporiti per chiedere uno stop in vista delle festività fino all’8 gennaio. «Non solo si danneggia il traffico ma è anche difficile lavorare con questo freddo»

Non ci sta, il Comune di Cantù, a farsi bloccare via Como dalla Provincia. Soprattutto a dicembre, mese di shopping e di Natale. Con gli automobilisti, magari in arrivo da fuori città, che rischiano di girare alla larga da Cantù pur di evitare di mettersi in colonna sulla Canturina.

E così, dal municipio, è partita a pochi giorni dall’inizio dei lavori, con semaforo e senso unico alternato, la richiesta, indirizzata all’amministrazione provinciale, di sospendere il cantiere per un mese, tra l’8 dicembre e l’8 gennaio.

Sono giorni problematici per il traffico, visti i lavori per l’estensione della rete fognaria, all’altezza di via Selvaregina, con il “tappo” del semaforo di cantiere. I lavori sono partiti all’improvviso: il Comune, in una nota, non aveva nascosto di aver mal digerito la comunicazione arrivata dalla Provincia poche ore prima della chiusura della strada. In questi giorni, è stato quindi l’assessore ai lavori pubblici Davide Maspero, Lega Nord, a passare sul cantiere per verificare quanto sta accadendo.

Da qui la decisione. «Abbiamo richiesto alla Provincia di verificare una sospensione dei lavori dall’8 dicembre all’8 gennaio - dice - Stiamo facendo tutti i passi necessari per chiedere il rinvio di questo cantiere. Anche perché questo non è un periodo qualsiasi. Oltre al normale traffico, si somma quello generato al movimento natalizio».

Ma oltre alle condizioni viabilistiche, ci sono anche alcune considerazioni tecniche. «Le condizioni meteo - prosegue - con la temperatura a 1 grado, non mi sembrano il massimo né per le persone che lavorano né per il risultato futuro del cantiere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA