«Carimate, campo da calcio   devastato per vendetta»
Il liquido versato ha reso il campo inutilizzabile

«Carimate, campo da calcio

devastato per vendetta»

Il liquido infiammabile ha provocato danni irreparabili all’erba sintetica posizionata solo un anno fa

I vandali erano già entrati in azione più volte al parco della zona Valle, sporcando, imbrattando il vicino centro civico e ora, che l’ingresso è vietato a causa dell’ordinanza per contenere i contagi, strappando praticamente ogni giorno i nastri bianchi e rossi che delimitano giochi e panchine.

Ma stavolta sono andati oltre: nella notte hanno versato del liquido infiammabile sul campo da calcetto in erba sintetica realizzato solo l’anno scorso, danneggiandolo in maniera irrimediabile.

Al momento non ci sono indicazioni su chi siano i responsabili e si procederà con una denuncia in Procura contro ignoti, ma in municipio il sospetto è che possa trattarsi di una vendetta. «Visto che erano stati sanzionati dei ragazzi – dice il sindaco Roberto Allevi – questa potrebbe essere una ripicca. Ma se così fosse, stavolta non si tratta di una ragazzata, ma di un reato, di un crimine. Ammesso che gli autori del gesto siano dei ragazzi, avrebbero superato davvero un limite che deve portarci a riflettere».

(Silvia Cattaneo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA