Carimate, giù il ponte oggi in anticipo  «Ma la Novedratese apre solo il 15 aprile»
Le ruspe in azione sul ponte per rimuovere l’asfalto dalal Novedratese

Carimate, giù il ponte oggi in anticipo

«Ma la Novedratese apre solo il 15 aprile»

Carimate - La Provincia velocizza i lavori per tornare alla normalità viabilistica: ruspe in azione

Se la circolazione è rallentata, tra code al passaggio a livello e lunghe deviazioni, ad andare di corsa per la riaprire al traffico la Novedratese, ora, è la Provincia, tanto che le operazioni di abbattimento del ponte di via Dei Giovi, previste da lunedì mattina, hanno invece preso il via ieri.

E anche l’arrivo delle travi prefabbricate, attese per l’8 o il 9 aprile, sarà anticipato al 5 o 6. Il dirigente del settore Viabilità e Opere Pubbliche della Provincia Bruno Tarantola, però, mette cautamente le mani avanti: «La riapertura della strada resta comunque fissata per il 15 aprile». Sono passati dieci giorni dall’incidente dello scorso lunedì, quando il cavalcavia di via Dei Giovi è stato irrimediabilmente danneggiato da un camion fuori sagoma che ha tagliato le travi portanti. Si era annunciato che la strada provinciale sarebbe rimasta chiusa per tre mesi, il tempo necessario per demolire e ricostruire. Poi dalla prefettura è arrivata la notizia che è stato possibile coordinare gli interventi in modo che la Novedratese possa riaprire entro il 15 aprile.

L’avvio delle operazioni di demolizione si attendeva per il 1 aprile, lunedì, invece già ieri gli operai erano al lavoro. E la loro presenza, su una Novedratese dall’aspetto lunare, deserta come non s’era vista mai, non è passata inosservata ai residenti della zona Valle, assediati dai veicoli, dallo smog, dal rumore. Al punto che il sindaco Roberto Allevi da oggi farà distribuire 500 copie di un volantino con un vademecum per una convivenza civile: spegnere il motore durante l’attesa al passaggio a livello, procedere a 30 chilometri orari, non ostruire i passi carrai. Convivenza non sempre semplice: è stato necessario posizionare dei new jersey alla rotatoria d’ingresso in Valle perché gli automobilisti, per risparmiare una manciata di metri, tagliavano dalle aiuole.


© RIPRODUZIONE RISERVATA