Cinghiali ormai alle porte del Canturino  «Visti a Capiago, attirati dalle castagne»
Un esemplare di cinghiale: ormai questi animali si stanno diffondendo

Cinghiali ormai alle porte del Canturino

«Visti a Capiago, attirati dalle castagne»

L’assedio. Avvistamento nella zona boschiva in località Gardanesi, al confine con Lipomo. Gli esperti spiegano: «Ungulati golosi, così in autunno non sanno resistere al loro richiamo»

I cinghiali sono ormai alle porte del Canturino e della Brianza. L’ultima segnalazione arriva dalla zona al confine di Capiago Intimiano.

Ne dà conferma Silvia Fasana, studiosa di scienze naturali e che risiede a Montorfano in località Crotto Urago.

«La conferma me l’ha data un cacciatore che ha avvistato un cinghiale nella zona dei Gardanesi, al confine tra Lipomo e Capiago Intimiano. D’altro canto non è la prima volta che si hanno segnalazioni di uno sconfinamento di questi animali rispetto all’area in cui erano stati insediati negli ultimi decenni, quella del Triangolo Lariano».

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 13 ottobre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA