Forzano un cancello in via per Alzate  Scende con la spranga: «Sono fuggiti»
La villetta presa di mira dai ladri in via per Alzate (Foto by Foto Bartesaghi)

Forzano un cancello in via per Alzate

Scende con la spranga: «Sono fuggiti»

Furto fallito. La proprietaria della casa: «Che paura, poi non ho più chiuso occhio tutta la notte». La villetta fu già derubata in passato. «Non volevamo aggredirli, ma difenderci se necessario»

Non è bello essere svegliati di notte da rumori sospetti. È accaduto nella notte tra domenica e lunedì in una villetta di via per Alzate 7. Dove vivono due famiglie. Villetta già fatta oggetto negli anni scorsi da visite non proprio gradevoli.

«Sono stata svegliata da mia madre che vive nello stesso appartamento – racconta Daniela Molteni – C’erano rumori sospetti che arrivavano dal giardino. Lì per lì sono stata presa da una grande paura, perché non c’è sensazione più sgradevole di quella che si può provare quando c’è qualcuno che viola la tua abitazione, la tua intimità, la tua “privacy”» prosegue il racconto.

In ogni caso i residenti nella villetta non si sono persi d’animo e hanno voluto andare a controllare di persona. «Io, mia sorella e mio cognato siamo scesi al piano terreno e abbiamo tolto le spranghe che fungono da antifurto aggiunto alla porta principale della nostra villetta – aggiunge la signora Molteni – Siamo usciti in giardino con queste spranghe più per difenderci da eventuali aggressioni che con l’intenzione di usarle».

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 28 ottobre 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA