Investì poliziotto, fu tentato omicidio  Ricorso respinto: definitivi gli 8 anni
L’agente Sebastiano Pettinato

Investì poliziotto, fu tentato omicidio

Ricorso respinto: definitivi gli 8 anni

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna di un giovane marocchino. Confermata la volontarietà

La condanna è definitiva. Ieri la prima sezione penale della Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso dello straniero che, il 30 settembre di due anni fa, investì con l’auto l’agente Sebastiano Pettinato, il servizio alla Squadra Volanti della Questura di Lecco.

Soufiane Moustapha Amine, 21 anni, era stato condannato a otto anni di carcere in primo grado a Como, sentenza poi confermata dalla Corte d’Appello di Milano. Con il pronunciamento della Cassazione di ieri, la pena diventa definitiva.

Il giovane marocchino era stato arrestato a Milano dopo avere investito, qualche giorno prima, il poliziotto che aveva tentato di fermarlo a Mariano Comense, in provincia di Como.

© RIPRODUZIONE RISERVATA