Jack, ritorno a casa in un video   «Sei forte e ci hai emozionato»
CANTU’ - La festa a sorpresa per Andrea Giacalone al suo ritorno a casa dall’ospedale Sant’Anna

Jack, ritorno a casa in un video

«Sei forte e ci hai emozionato»

Cantù Cinquemila visualizzazioni e decine di messaggi pieni di affetto. Il bacio alla sorella, l’abbraccio alla figlia di 5 anni. Ora la riabilitazione

«Sta arrivando», dice la voce fuori campo di una bambina, che suscita una spontanea reazione di sorrisi e risate distensive, anch’essi udibili al microfono della camera. Il video, condiviso a decine, con centinaia di “mi piace”, è puntato sulla scala del condominio di via Grandi: con quasi 5mila visualizzazioni su Facebook - il dato è di ieri mattina - mostra Andrea Giacalone, il 25enne ferito da due colpi di fucile a canne mozze, mentre esce dalla porta della scala e riceve l’applauso degli amici arrivati per la festa a sorpresa.

«Vai Jack», l’urlo di un ragazzo. Un giovedì sera, giorno della dimissione dall’ospedale Sant’Anna di San Fermo, indimenticabile. Eternato da uno smartphone. «”Un ritorno migliore di questo non potevi immaginarlo” - il testo dell’amico che ha postato sul social il video - Continua così perché un giorno potrai dire di aver combattuto e di avercela fatta. Siamo tutti con te. Grande Jack». Un cuore rosso come firma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA