Le vacanze non bloccano i lavori Asfalti, primo appalto a Cantù

Le vacanze non bloccano i lavori
Asfalti, primo appalto a Cantù

Domani,lunedì 13, l’apertura della gara, a luglio si sceglierà la ditta che aprirà subito i cantieri. A settembre si procederà poi con la realizzazione della rotatoria tra le vie Vivaldi e Brianza

Dopo stagioni col freno a mano tirato per ristrettezze economiche e tagli di bilancio, lungaggini burocratiche e intoppi, la maggioranza prepara un autunno di cantieri. Se tutto andrà come deve. L’ultima variazione al piano triennale delle opere pubbliche è di qualche giorno fa, ma di poca sostanza, poiché ha visto solo rimodulare gli importi per un paio di interventi. L’elenco dei quali, per il 2016, è corposo. Tanto che, lo si può dire sin d’ora, non tutti verranno realizzati.

In alcuni casi, vedi la nuova biblioteca nell’ex tribunale – 1 milione di euro di previsione - o il parcheggio accanto alla ferrovia a Cantù Asnago, si punta prima della fine del mandato a reperire le risorse e aprire il cantiere o quantomeno lasciare la progettazione conclusa.

Il fronte più atteso dai cittadini, senza dubbio, è quello relativo alle opere stradali e quindi alle asfaltature. Due stralci per il 2016, da 423mila euro e 395mila euro e poi 500mila per 2017 e 500mila per 2018.

«Vogliamo realizzarle il prima possibile – conferma l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Di Febo –. Da parte della Provincia, che è la stazione appaltante, abbiano avuto rassicurazioni sul fatto che già lunedì 13 (domani per chi legge) verrà pubblicato un primo avviso di bando. Il che significa che per luglio potremo conoscere il nome della ditta aggiudicatrice e quindi a fine estate, massimo all’inizio di settembre, si potrà partire».


© RIPRODUZIONE RISERVATA