Lurago, Anzano, Alserio e Alzate
Covid, il ritorno a scuola slitta dal 7 al 10

Misura precauzionale per il personale e i 1.250 iscritti ad asilo, elementari e medie dei quattro Comuni. Le ordinanze dei sindaci

Lurago, Anzano, Alserio e Alzate Covid, il ritorno a scuola slitta dal 7 al 10
La sede dell’istituto comprensivo Carlo Porta a Lurago d’Erba

Tutte le scuole, dagli asili alle primarie, fino alle medie dell’istituto comprensivo statale Carlo Porta di Lurago d’Erba, rimarranno chiuse il 7 e l’8 gennaio.

Il calendario scolastico prevedeva il rientro sui banchi venerdì 7, il giorno dopo l’Epifania, ma i contagi che galoppano e che colpiscono soprattutto bambini e ragazzi hanno spinto i sindaci e la dirigente scolastica, Primula Visconti, a prorogare precauzionalmente le vacanze natalizie e a fissare il ritorno in classe per lunedì 10 gennaio.

Quella di martedì 4 gennaio è stata una mattinata di telefonate e colloqui tra i sindaci dei quattro Comuni che fanno parte del comprensivo, la cui direzione didattica si trova proprio alla primaria di Lurago.

Oltre a Lurago, anche Anzano del Parco, Alzate Brianza e Alserio sono interessati da questa decisione. Federico Bassani, Alberto Rivetti, Mario Anastasia e Stefano Colzani si sono confrontati sul da farsi, soprattutto alla luce del quadro epidemiologico che desta ancora incognite e preoccupazione.

La conclusione è stata la seguente: inutile e rischioso in questa fase far tornare i bambini e i ragazzi in classe per due giorni, anzi per gran parte di loro per un solo giorno: solo la primaria di Alserio e alcuni classi delle medie di Lurago, infatti, frequentano anche al sabato, mentre tutti gli altri plessi il sabato non vanno a scuola.

I sindaci, dopo essersi confrontati con la preside che ha dato parere favorevole, hanno rotto gli indugi e, ciascuno per il proprio Comune di competenza, hanno emanato ordinanze di chiusura delle scuole per il 7 e l’8 gennaio. Una decisione che riguarda complessivamente 1.250 alunni, di età compresa tra i 3 e i 14 anni. In totale sono otto le scuole interessate dalla chiusura preventiva.

A Lurago restano chiuse infanzia, primaria e medie. Ad Alzate primaria e medie. Ad Alserio infanzia e primaria, mentre ad Anzano solo la primaria. Tutte le scuole statali del territorio prorogano quindi il periodo di chiusura per le festività e riprenderanno le attività lunedì 10 gennaio. Una decisone scaturita, come spiega Bassani insieme agli altri colleghi sindaci, dalla constatazione dello stato attuale della pandemia.

«La situazione epidemiologica continua a destare preoccupazione, con un aumento esponenziale di contagi che richiede interventi per rallentare il diffondersi della pandemia, anche con misure straordinarie ulteriori rispetto a quelle già previste dalle attuali norme vigenti – sottolinea Bassani - La chiusura rappresenta una misura precauzionale di livello locale per evitare al massimo l’esposizione a rischi della popolazione scolastica e del personale in servizio e, dunque, è finalizzata a contenere ulteriormente l’emergenza in corso».

Del resto, come sottolinea anche l’assessore all’istruzione, Gigliola Colombo, bisogna tener conto dei contagi in aumento, del fatto che gli alunni degli asili attualmente non sono coperti dalla vaccinazione e che per quelli delle primarie la vaccinazione è iniziata da metà dicembre, con una copertura per ora ancora bassa.

(Simone Rotunno)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}