Mariano: ecco il tariffario delle multe  Elemosina cento euro, “lucciole” 400

Mariano: ecco il tariffario delle multe

Elemosina cento euro, “lucciole” 400

Una delibera della giunta fissa le sanzioni stabilite dal Regolamento di polizia urbana

Le critiche di chi lo accusa di essere un sindaco di centrosinistra con idee di destra non lo scalfiscono minimamente. Anzi.

Giovanni Marchisio, primo cittadino di Mariano Comense espressione del Partito Democratico locale è convinto della bontà della sua iniziativa: multare tanto chi chiede l’elemosina creando disturbo ai passanti quanto chi bivacca sulle panchine, imbratta i muri della città o, ancora, chi si intrattiene con le lucciole a bordo strada.

Una delibera della giunta definisce l’importo delle sanzioni per le violazioni alle nuove norme inserite nel rinnovato regolamento di Polizia urbana. E le multe partono da un centinaio di euro sino ad arrivare ai 400 euro contro i clienti e le stesse signorine della strada. Una decisione, quest’ultima, presa su modello di Carugo per tentare di arginare il fenomeno della prostituzione in un paese attraversato da una delle più famose vie del sesso a pagamento, la provinciale Novedratese. Quanti verranno pizzicati a «fare uso sconsiderato di bevande alcoliche in luogo pubblico», si legge nella delibera, meglio detto quanti si ubriacano in piazza o al parco creando anche qualche disagio, verranno puniti con una sanzione di 200 euro. Quattrocento euro di multa per le lucciole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA