Mariano, Forza Italia sfida Marchisio  «Serve un referendum sul sindaco»
Il sindaco Giovanni Marchisio nel proprio ufficio in Comune (Foto by Archivio)

Mariano, Forza Italia sfida Marchisio

«Serve un referendum sul sindaco»

Lo statuto comunale permette la consultazione. Andrea Ballabio: «Si faccia giudicare a metà mandato. Dalla maxiantenna al parco di Perticato e i parcheggi i residenti devono essere messi in grado di esprimersi»

Un referendum per chiedere ai cittadini se sono soddisfatti dell’operato del sindaco Giovanni Marchisio. I consiglieri di Forza Italia, Andrea Ballabio e Armando D’Addesio, a fronte delle oltre 750 firme raccolte dai residenti di Mariano contro alcune scelte portate avanti dal numero uno del municipio, scelgono di dare spazio alla voce dei cittadini tramite un sondaggio istituzionalizzato.

«Non siamo noi a offrire questa possibilità alla comunità, ma l’articolo 78 dello Statuto Comunale» commenta Ballabio. La norma citata dà infatti al consiglio comunale la possibilità di promuovere un referendum. «Per questo avanzo la mia iniziativa sotto forma di mozione - prosegue il consigliere di minoranza -. Se davvero loro sono certi di essere largamente sostenuti dalla popolazione che lo votino favorevolmente».

Numeri che lo stesso consigliere di minoranza snocciola all’interno della mozione. Sono 400 le sottoscrizioni contro l’antenna Vodafone, circa 230 quelle raccolte contro il parco pubblico di Perticato, circa 30 quelle per i parcheggi di via Tommaso Grossi, 55 per il divieto di sosta in via Pio XI e infine circa 250 per la viabilità in via Cappelletti e via IV Novembre. «I cittadini devono potere esprimersi» conclude Ballabio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA