Mariano prepara la ripartenza  Altri lavori in via Santa Caterina
La fermata degli autobus in via Santa Caterina: prossimamente arriverà anche la pensilina

Mariano prepara la ripartenza

Altri lavori in via Santa Caterina

Entro 20 giorni il progettista dovrà presentare il piano esecutivo dei interventi nuovi per rendere più sicuro l’accesso al Monnet e proteggere chi aspetta gli autobus

Via gli attuali new jersey per fare posto a un cordolo in pietra a divisione delle carreggiate, interventi sui marciapiedi e, ancora, sulla fermata dei bus sul lato opposto alla scuola per creare una pensilina coperta per gli studenti.

Così il Comune ridisegna il viale d’ingresso all’istituto superiore “Jean Monnet” di Mariano, proseguendo con il secondo lotto dei lavori destinati a cambiare la fisionomia di via Santa Caterina per permettere ai veicoli di convivere con i migliaia di studenti iscritti al plesso.

A distanza di oltre un mese e mezzo dalla chiusura del primo lotto di lavori sull’area, oggi parte il conto alla rovescia per arrivare alla presentazione dello studio definitivo dell’intervento sul lato della strada opposto all’ingresso della scuola.

Ad aggiudicarsi la stesura del piano è stato lo studio dell’ingegner Paolo Consonni, con sede a Varese, a fronte di uno sconto di poco più del 43% su un importo messo a base gara pari a 13 mila 313 euro.

Entro venti giorni dall’affido del progetto, Consonni dovrà depositare sul tavolo dell’ufficio Lavori pubblici di piazzale Teodoro Manlio il piano esecutivo dell’intervento seguendo le linee anticipate dalla giunta

«Ci stiamo muovendo per arrivare pronti il 4 maggio, il termine a oggi fissato per la fine dell’emergenza sanitaria, per poter partire con i lavori. Perché - spiega l’assessore con delega ai Lavori pubblici, Enrico Rudy Benelli - a differenza di quanto detto dalle minoranze nello scorso consiglio comunale di marzo, il nostro documento di programmazione non è un libro dei sogni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA