Mariano, torna l’incubo legionella
Palazzo di via Isonzo da bonificare

Scoperti i batteri nei tubi dell’acqua del civico 9 a seguito di analisi dei tecnici. Al momento né l’Ats né il sindaco confermano che ci siano residenti che accusano sintomi

Mariano, torna l’incubo legionella Palazzo di via Isonzo da bonificare

Quasi ad un anno esatto torna l’incubo legionella a Mariano. Il sindaco Giovanni Alberti ha infatti firmato nella tarda serata di venerdì un’ordinanza (definita “contingibile ed urgente”) in materia di prevenzione per l’infezione da legionella nel condominio in via Isonzo 9.

La decisione è stata presa sulla base del rapporto redatto dall’Ats, recante le analisi dei campioni ambientali effettuati nell’ambito della “Prevenzione Infezione da Legionella” in data 30 giugno nel condominio marianese.

«Considerato che sono emerse positività alla legionella ho ritenuto di dover adottare il provvedimento, al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli alla salute pubblica -spiega il sindaco Alberti -. Per contrastare la legionella, si rende necessario emanare un apposito atto amministrativo urgente al fine di adeguare le strutture e gli impianti del condominio, alle norme igienico sanitarie vigenti in materia».

L’ordinanza impone al condominio di adeguare gli impianti alle norme igienico-sanitarie, provvedendo alla necessaria bonifica dell’impianto della rete di distribuzione dell’acqua sanitaria, eliminando le non conformità analitiche e risanando le carenze, con effetto immediato. Rispetto all’anno scorso non è stato vietato l’uso dell’acqua calda, anche se i condomini dovranno adottare alcune accortezze. Al momento né il sindaco Alberti né l’Ats sono in grado di dire se ci siano o meno persone con sintomi.

(Guido Anselli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}